News & Events

Benvenuta Maya!

Lo sapevate che il primo parco zoologico della storia risale agli anni ’50 e fu aperto negli Stati Uniti? Una giungla africana di 300 acri accoglieva i visitatori che potevano esplorare l’area a bordo di un trenino turistico rispettando la libertà degli animali. Un modello che poi è stato replicato in tutto il mondo e che col tempo è andato a sostituire il tradizionale zoo.

Chi di voi conosce invece il decreto legge 73 ? Fu istituito il 21 marzo 2005 con l’obiettivo  di “dettare norme in materia di giardini zoologici finalizzate a potenziarne il ruolo nella conservazione della biodiversita’, allo scopo di proteggere la fauna selvatica e di salvaguardare la stessa diversita’ biologica.”Un importante traguardo per chi, come noi di Safari Park Lago Maggiore, si impegna a portare avanti i progetti legati alla tutela degli animali. Il nostro si chiama SOS Elefanti Onlus, una fondazione senza fini di lucro che vuole promuovere la conservazione degli elefanti del Borneo garatendo un supporto tecnico e finanziario ai programmi di gestione, protezione e riproduzione degli elefanti.

Éproprio grazie a SOS Elefanti Onlus che da poco al Safari Park Lago Maggiore è arrivata Maya, un bell’elefante femmina di razza indiana! Classe 1968, Maya sembra portare dentro lo spirito e il carattere forte di chi lotta per conquistare i propri diritti… e lei ci è riuscita! Liberata a Marsiglia, Maya è arrivata in Italia al Safari Park Lago Maggiore denutrita, con un’artrosi agli arti posteriori ed una brutta infezione all’arto posteriore destro. Da subito nutrita e curata, Maya ha ora una casa e tutto l’amore che fino a pochi mesi fa gli è stato negato.

Grazie ad SOS Elefanti nuove stalle e alloggi sono stati costruiti per ospitarla, un luogo accogliente in cui si può muovere in tutta libertà e senza essere disturbata. In futuro, solo quando Maya sarà pronta, altri elefanti che come lei non sono stati fortunati nella vita, arriveranno a farle compagnia. Inoltre, una dieta a base di verdure ed integratori la renderà in poco tempo più forte.

Tutto questo è merito di SOS Elefanti ma anche vostro! Una parte dell’incasso per l’ingresso al parco, infatti, viene destinata proprio al finanziamento di SOS Elefanti per l’acquisto di equipaggiamento, nutrimento e tutto ciò che è necessario per la tutela e la conservazione degli elefanti!

Ma non fermiamoci qui! Maya ha bisogno dell’appoggio e dell’incoraggiamento di ognuno di noi!  Presto sul sito sarà attiva una pagina a lei dedicata. Seguitela anche sulla pagina Facebookdel parco: @pombiasafaripark. E non dimenticate gli hashtag#sosteniamomaya #soselefanti.